sabato 18 gennaio 2014

Full immersion in Berna

Viaggiatori nel mondo: Rosaria & Franco

Pensare di visitare una città, anche in un solo giorno, all’insegna della tranquillità, del silenzio, passeggiare per il centro storico, vedere numerosi e affollati locali che si affacciano sulle piazze e non sentire nessun rumore, sembra tutto così surreale.

Beh, credetemi è accaduto veramente!!!

Abbiamo visitato Berna in una giornata e… questa sensazione è reale.
Berna


Berna è una città piccola, ben curata con fiori bianchi e rossi ovunque e attorniata da un panorama naturale attraente. Al primo impatto si rivela molto accogliente: poco traffico, molte piste ciclabili… ma soprattutto abbiamo avuto la sensazione che fosse molto “quieta”e “lenta”… e tutto questo ha regalato alla città un’atmosfera fiabesca.
Città di Berna dall'alto
Berna...  in bicicletta


Berna sorge su una penisola circondata dal fiume Aare e vederla dall’alto si è aperta a noi con tutto il suo fascino, i suoi colori che vanno dal rosso scuro dei tetti al verde intenso degli alberi, le case che sembrano disposte ad anfiteatro intorno al fiume strette le une alle altre lungo viottoli e nonostante il tempo fosse incerto trasformatosi improvvisamente in una giornata uggiosa, è stato tutto molto suggestivo. 
Case viste dall'alto

Lo stupore di un centro storico così perfettamente conservato che definire splendido è poco, con le sue numerose fontane, le vie porticate, i viottoli acciottolati, le chiese, gli edifici del XVI secolo con le facciate in mattoni dallo stile barocco, le torri storiche le donano il fascino d’ altri tempi.
Via principale con i portici
Via principale con i portici
Edifici tipici

Non possiamo raccontarvi nei dettagli un vero itinerario, però possiamo certamente invitarvi a visitarla, per assaporare tutto quello che coniuga storia, cultura e sobrietà di una città che pur essendo la capitale della Svizzera, è a misura d’uomo.
Centro storico

Da non perdere:

- Il centro storico dove percorrendo la Junkerngasse, si possono ammirare le tipiche case con i portici. Sono ben 6 km di portici che vantano lo shopping al coperto più lungo d’Europa. Esso è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

- Le undici fontane figurative in stile rinascimentale sparse per il centro storico. Quella più nota è situata lungo il percorso della Kramgasse.
Fontane del centro storico

- Kramgasse, simbolo del centro storico di Berna, una via circondata da edifici costruiti in stile barocco e al n°49 si può visitar la casa – museo che ospitò Albert Einstein.

- Rosengarten il giardino delle rose situato sulla sponda del fiume Aare.

- Il più famoso edificio storico nel centro della città, lo Zeitglocknturm, l’antica torre dell’orologio, con il suo celebre carillon rappresentato da statuine mobili che strega gli spettatori per quattro minuti allo scoccare di ogni ora piena.
Antica torre dell'orologio


- il Barengraben - il fossato degli orsi, la più frequentata delle attrazioni turistiche di Berna.

- Bundeshaus, l’imponente palazzo federale del Parlamento svizzero. Sulla piazza è spettacolare vedere dalla pavimentazione zampillare a frequenze determinate i getti d’acqua.
Piazza del Parlamento svizzero

- La Cattedrale gotica (Berner Munster) con la sua facciata riccamente decorata da statue.
Cattedrale gotica

Avendo a disposizione più giorni, per gli amanti dell’arte vi consigliamo di visitare il Zentrum Paul Klee, che ospita una grande quantità delle opere dell’artista e si trova all’interno di un edificio progettato da Renzo Piano.

- Il Kunstmuseum (museo di belle arti) che espone alcune tra le più notevoli collezioni dell’arte svizzera, tra cui artisti come Monet, Chagall, Dalì, Klee, Modigliani.

I mezzi pubblici sono efficienti e permettono di raggiungere ogni angolo della città anche le mete più distanti.

Berna languida e tranquilla capitale.

Senza dubbio una città stupenda da scoprire e visitare.
La consigliamo a tutti coloro che sono stressati dalla vita frenetica delle grandi città.
Berna notturna

Rosaria e Franco


1 commento:

  1. Che dire... l'articolo squarcia paesaggi oltre che con le immagini fotografiche anche con le parole e le descrizioni. Emerge la squisita delicatezza di una città adagiata sul fiume lontana dalla fama di molte capitali europee ben più conosciute. Il senso di pace, tranquillità ben si amalgama con il profilo attivo di Berna, dove il tempo è scandito a quanto pare da ciclisti, portici e tram silenziosi. Un concentrato di forme, geometrie di palazzi che delineano il curioso profilo bernese, un trionfo di attrazioni da gustare con quella sobrietà che la città ha fatto propria.
    Grazie Rosaria per aver accresciuto il mio desiderio di visitare Berna, nella speranza di poter fare anch'io quanto prima una full immersion in questo scrigno prezioso della Svizzera.
    Daniele

    RispondiElimina

Ciao, se il post ti è PIACIUTO o vuoi lasciare delle tue opinioni o suggerimenti, scrivici un commento !